Come sbloccare wordpress che si blocca durante l’aggiornamento

    unvailable for maintenance

    Chi utilizza wordpress avrà sicuramente notato che compaiono spesso notifiche di aggiornamenti disponibili, sia per il core (aggiornamenti della versione di wordpress), sia per i plugins che abbiamo installato nel nostro blog: e se ne usiamo tanti, allora gli aggiornamenti sono frequenti, ed importanti (non possiamo non aggiornare in quanto rischiamo di lasciare wordpress con delle vulnerabilità che lasciano entrare hackers).

    Il bello di WordPress è che (quasi) sempre possiamo fare l’aggiornamento in maniera facile ed intuitiva tramite il pannello di controllo, che ci porta all’indirizzo vostrosito/wp-admin/update.php . Dico quasi, perchè se abbiamo dei plugins premium (acquistati tramite marketplace come Codecanyon o comunque da terze parti) a volte non permettono l’aggiornamento diretto bensì bisogna scaricare la nuova versione dal loro sito. Sono comunque una piccola minoranza. In generale, come già avrai sperimentato, alla notifica è disponibile un aggiornamento per questo plugin ti basta cliccare e confermare l’update.

    Nel 99% l’aggiornamento funziona bene, il sistema segue questi passaggi:
    – mette temporaneamente offline il sito
    – disinstalla / sovrascrive il plugin (o la versione wordpress)
    – sovrascrive / reinstalla il plugin (o la versione wordrpress)
    – riattiva il plugin e rimette online il sito

    Ma a volte l’aggiornamento si blocca, non si completa, e se proviamo a fare il refresh della pagina o a navigare nell’amministrazione (o nel sito) compare la seguente schermata di blocco:

    unvailable for maintenance

    Da questo momento il sito è inutilizzabile, sia per i visitatori, sia per gli amministratori. Ma l’avviso “briefly unavailable for scheduled maintenance. Check back in a minute” diventa un’eternità se non risolviamo manualmente. Come sbloccare la situazione e tornare online? L’unico modo è utilizzare il vostro programma FTP (oppure il sistema di gestione files che vi fornisce il vostro hosting) e andare nella root (cartella principale) del vostro sito, dove vengono elencati i file principali (index.php, wp-config.php, ecc.). Una volta aperta/visualizzata la cartella principale, troverete un nuovo file, che viene creato da WordPress nel momento in cui effettua l’aggiornamento: .maintenance . E’ un file “nascosto”, come il file .htaccess : potreste non vederlo in quanto il vostro gestore di files potrebbe avere settato di default di non mostrare questo file. Se così fosse, ad esempio se utilizzate cpanel, in alto a destra cliccare su Impostazioni e selezionare l’opzione “Mostra files nascosti” (o “Show hidden files”). In sostanza, dovrete vedere come in figura:

    file .maintenance

    Ora semplicemente rimuovetelo / cancellatelo, e il vostro sito tornerà funzionante come prima. Una volta rimosso potrete tornare nell’amministrazione, nella sezione aggiornamenti/updates e riprovare a fare l’aggiornamento online. Se il problema torna nuovamente, ripetete la procedura di rimozione, e attendete a rifare l’aggiornamento, potrebbe esserci un temporaneo blocco di importazione files dalla piattaforma wordpress (o terza parte) e il vostro server. Riprovate più tardi, se continua allora contattate il vostro gestore di hosting per controllare il log degli errori e vedere cosa impedisce l’aggiornamento.

     

    Come sistemare Upload “HTTP Error” su WordPress

    Può capitare che caricando un file immagine mentre stai creando un post o una pagina compaia l’errore http error nella finestra di caricamento immagini. Come risolvere?

    L’errore non è di origine certa, nel senso che le cause possono essere diverse, e allora bisogna provare varie soluzioni. Ecco le cause più comuni e le possibili soluzioni, partendo dalle più semplici alle più tecniche:

    1) E’ finito lo spazio web a disposizione. Se il tuo account ha esaurito lo spazio fisico allocato (limite imposto dall’hosting) allora non può caricare nuovi files.
    Soluzione: liberare spazio fisico oppure chiedere un upgrade del proprio hosting

    2) Riducete la dimensione dell’immagine. Non caricate ad esempio un’immagine da 2000px di larghezza. Riducetela ad esempio 1024px, o meglio ancora – se la dovete inserire all’interno di un post – a 600px. Esistono sia siti internet per ottimizzarle online, sia plugin per ottimizzare le immagini già caricate all’interno del vostro sito.

    3) Il formato del file o dell’immagine non è compatibile. A volte può capitare per alcune immagini.
    Soluzione: provare con un’immagine diversa. Se funziona, allora convertire l’immagine che vogliamo caricare e salvarla in un altro formato. Se ad esempio è una .jpg potete convertirla in .png, e viceversa.

    4) Conflitto con plugin di ottimizzazione immagini.
    Soluzione: disattivate (anche solo temporaneamente) il plugin e riprovate.

    5) La memoria allocata per Apache/PHP nella configurazione di wordpress è troppo bassa/limitata. Si può facilmente verificare ed aumentare.
    Soluzione: aumentare la memoria php. Aprire il file wp-config.php (presente nella root / directory principale del vostro hosting). In questo file vengono elencati tutti i set up della configurazione wordpress. Importante: editatelo solo con un normale programma Notepad o direttamente con il file editor del vostro hosting, NON utilizzate Word e simili. Cercate la riga con questa istruzione:

    define('WP_MEMORY_LIMIT', ' ');

    (avrà un valore in MB all’interno.).
    Cambiatela nel modo seguente (se non presente, semplicemente aggiungetela)

    define('WP_MEMORY_LIMIT', '64MB');

    o meglio

    define('WP_MEMORY_LIMIT', '128MB');

    Salvate il file e riprovate.

    6) Potete provare a risolvere aggiungendo queste righe al file .htaccess, che si trova anch’esso nella directory root del vostro spazio web. Nota importante: editare con il file manager del vostro hosting, oppure con programma apposito, oppure con un semplice Notepad. Non usare word e simili. Codice da aggiungere all’inizio del file .htaccess :

    <IfModule mod_security.c>
    SecFilterEngine Off
    SecFilterScanPOST Off
    </IfModule>

    oppure

    <FilesMatch "(async-upload\.php|wp-cron\.php|xmlrpc\.php)$">
    Satisfy Any
    Order allow,deny
    Allow from all
    Deny from none
    </FilesMatch>

    oppure

    AddType x-mapp-php5 .php

    8) Se questi non funzionano, allora è bene contattare l’assistenza del vostro fornitore di spazio web.

    Categories: Tutorial & Modifiche Tags: Tag: